La scansione 3D nella gioielleria e oreficeria

Gli alleati indispensabili di orafi e gioiellieri sono ormai la stampa 3D, la scansione 3D e i software 3D, che consentono di progettare, personalizzare e riprodurre qualsiasi complessità geometrica.

Le tecniche per disegnare gioielli in 3D arricchiscono l’esperienza creativa dei designer mentre le tecnologie di scansione 3D e stampa 3D consentono di trasformare in realtà qualsiasi tipo di idea.

Con queste tecniche i professionisti del settore possono realizzare gioielli in maniera più efficiente, con tempi di progettazione ridotti e costi inferiori. Questo riduce il time to market del prodotto e amplia le possibilità di personalizzazione dei preziosi.

La scansione 3D nella gioielleria

Il processo di scansione 3D nella gioielleria richiede alti livelli di precisione per riprodurre ogni piccolissimo dettaglio. A completamento del processo, è molto importante un buon software di scansione per l’allineamento automatico e la fusione delle scansioni ottenute.

Affidarsi ad un centro specializzato che offre il servizio di scansione 3D è sicuramente indispensabile per i laboratori orafi e gioiellieri. In questo modo è possibile avere velocemente dei modelli di gioielli in 3D con un rendering di forte impatto visivo.

Gli scanner 3D per la gioielleria

La prima differenziazione importante da fare negli scanner 3D per la gioielleria è la seguente:

  1. Scanner 3D a camera chiusa
  2. Scanner 3D a camera aperta

Gli scanner 3D a camera chiusa offrono un ambiente in cui la luce è controllata e garantiscono una risoluzione di scansione molto elevata, mentre gli scanner aperti sono maggiormente flessibili in termini di area di scansione ma devono essere utilizzati con un’illuminazione artificiale costante per garantire l’accuratezza della scansione.

Gli scanner che garantiscono un ottimo processo di scansione per la gioielleria sono quelli della Linea Aurum di Open Technologies, che anche noi di Prototek utilizziamo.

Questi scanner ci consentono di soddisfare le esigenze dei nostri clienti in termini di risoluzione e accuratezza dei dettagli di piccoli oggetti.

Quali sono le fasi della scansione 3D nella gioielleria?

  1. Per prima cosa è necessario fissare con la plastilina sul piatto rotante e basculante dello scanner 3D l’oggetto da scansionare
  2. Fissato l’oggetto si passa alla fase di scansione, circa 8 cicli per gli scanner a camera aperta (dove la piattaforma ruota solo in Z) e 16-18 cicli per gli scanner a camera chiusa (dato che si sommano le rotazioni basculanti in X).
  3. Finiti i cicli di scansione sull’intero oggetto si ottiene una nuvola di punti
  4. A questo punto si procede con l’allineamento dei due gusci di scansione
  5. È necessario ottimizzare la nuvola di punti con strumenti specifici per rimuovere i dati non utili ed eliminando i mossi tra i vari frame acquisiti
  6. A questo punto avviene la trasformazione in mesh secondo parametri di risoluzione stabiliti
  7. L’ottimizzazione delle mesh tramite il software dello scanner è una fase molto delicata che richiede vari passaggi per: Holes filling: per ricostruire con tools, estremamente performanti, parti mancati dell’oggetto (dove non arriva la luce proiettata dello scanner); Fixing: per non avere problemi sulla geometria durante elaborazioni successive, Riduzione triangoli: per poter gestire facilmente il file con altri software
  8. Esportazione finale nei più comuni file mesh (.stl,.obj,.ply, ecc)
  9. Surfacing o reverse della scansione a seconda dell’utilizzo che si deve dare alla scansione

Le varie fasi del processo di scansione devono essere realizzate con la massima attenzione e precisione, motivo per cui noi di Prototek ci avvaliamo di tecnici esperti in progettazione e scansione 3D professionale.

I vantaggi nell’utilizzo della scansione 3D nella gioielleria

  1. Risparmiare sui tempi di progettazione
  2. Trasformare un file 3D in un modello fisico da testare, in tempi brevi
  3. Avere un file 3D dell’oggetto che agevolano eventuali modifiche

La combinazione di tecniche quali scansione 3D, stampa 3D e software di progettazione 3D permette di ottimizzare e rendere maggiormente efficiente tutto il processo di produzione dei gioielli.

Queste tecniche possono supportare sia i piccoli artigiani, con una produzione sempre esclusiva e unica ma in modo più veloce e professionale, sia per le grandi imprese che necessitano di cataloghi con sempre nuove proposte per una produzione di massa.

Scopri i vantaggi della stampa 3D nella gioielleria in questo articolo.

Vuoi testare la scansione 3D per il tuo laboratorio?

CONTATTACI PER INFORMAZIONI